Canti della seta – La città in movimento

venerdì 7 luglio – ore 20.15 

CANTI DELLA SETA. La città in movimento

 

Coreografie Virgilio Sieni

Musiche originali eseguite dal vivo Michele Rabbia

Partitura coreografica

Fornitura tessuti Tessitura serica A.M. Taborelli

Arriva a como il progetto di danza partecipata con l’intento di coinvolgere oltre 80 cittadini in un percorso di creazione di alcuni mesi, culminante in questo spettacolo, sotto la guida del coreografo di fama internazionale Virgilio Sieni. Creatore di numerosi spettacoli e premiato dalla critica di tutta Europa, Sieni si occupa da sempre di danza ‘partecipata’, rivolta a una comunità allargata di cittadini, giovani e anziani, studenti e amatori, mossi dal desiderio di scavare nel proprio corpo per incontrare l’altro. Sguardo sul corpo e un camminare continuo di una comunità che, attraverso questi legami che si vengono a instaurare, possono essere accostati al tessere di un filo e alla costruzione di un bozzolo di seta.

 

Danzatore e coreografo tra i più rappresentativi in Europa, Virgilio Sieni ha creato numerosi spettacoli e ricevuto premi della critica in tutta Europa. Da sempre si occupa di danza ‘partecipata’, rivolta ad una comunità allargata di cittadini, giovani e anziani, studenti e amatori, mossi dal desiderio di scavare nel proprio corpo per incontrare l’altro. Una mappa del gesto intesa come percorso dell’uomo d’oggi in risonanza con una che diviene protagonista attiva nutrendosi delle tracce antropologiche, artistiche e sociali della città: uno sguardo sul corpo quale chiave di lettura verso una rinnovata percezione dello spazio e della vicinanza tra le persone. Il camminare continuo di una comunità, come il tessere di un filo, la genesi e la costruzione di un bozzolo di seta. Lo spettacolo sarà il culmine di un percorso laboratoriale di alcuni mesi di danzatori non professionisti e persone comuni, guidati da Sieni e dai suoi assistenti.

Virgilio Sieni

Coreografo e danzatore, fonda nel 1983 la Compagnia Parco Butterfly e nel 1992 la Compagnia Virgilio Sieni, imponendosi come uno dei protagonisti della scena contemporanea europea. Crea spettacoli per le massime istituzioni musicali italiane e vince numerosi premi (Ubu, Danza&Danza, Lo Straniero, Anct). Nel 2013 diventa direttore della Biennale di Venezia – Settore Danza e viene nominato Chevalier de l’ordres des arts et de lettres dal Ministro della cultura francese. Rappresenta l’Italia sia a Marsiglia Capitale Europea della Cultura 2013, con il progetto Arte del gesto nel Mediterraneo che coinvolge 160 interpreti provenienti da diversi paesi, sia a Bruxelles nell’ambito del Semestre Italiano di Presidenza dell’Unione Europea 2014 con il progetto Vita Nova sull’iconografia  sacra al Bozar Centre for Fine Arts. Nel 2015 realizza per la Fondazione Prada di Milano Atlante del gesto.

 

Michele Rabbia

Il suono, il gesto e l’azione, come anche il silenzio, sono tratti caratterizzanti della sua musica.
In “solo”, come in gruppo, si esprime plasmando spazi sonori in cui coniuga la tecnologia con l’originalità di materiali artigianali che lui  stesso sceglie con cura. Suona in diversi contesti musicali; musica improvvisata, contemporanea e musica elettronica. Nella sua attività concertistica e discografica collabora tra gli altri con: Stefano Battaglia, Marilyn Crispell, Dominique Pifarely, Andy Sheppard, Eivind Aarset, Daniele Roccato, Louis Sclavis, Paul McCandless, Paolo Fresu, Antonello Salis, Maria Pia De Vito, Marc Ducret, Roscoe Mitchell, Vincent Courtois, Michel Godard, Rita Marcotulli, Benoit Delbecq, Jim Black, Ingar Zach, Ciro Longobardi, Italian Instable Orchestra, Roberto Cecchetto, Paolo Damiani, Daniele di Bonaventura, Daniele D’ Agaro, Giovanni Guidi, Luciano Biondini, Rosario Giuliani, , Roberto Bellatalla e molti altri.  Le sue collaborazioni si estendono nella danza con Virgilio Sieni, Teri Janette Weikel, Giorgio Rossi. Compone musiche per la letteratura con Dacia Maraini; per il pittore Gabriele Amadori e l’architetto James Turrell. Si è esibito nei più importanti festival Europei, in Cina, India e Stati Uniti.

 

Per partecipare ed iscriverti al Progetto “Canti della Seta” trovi tutte le informazioni cliccando qui.