Concerto Sinfonico

Villa Olmo

BEDRICH SMETANA La Moldava

LUDWIG VAN BEETHOVEN
Concerto n. 3 op. 37 in do minore per pianoforte e orchestra
Allegro con brio
Largo
Rondo. Molto allegro

ANTONÏN DVORÂK
Sinfonia n. 7 op. 70 in re minore
Allegro maestoso
Poco adagio
Scherzo

Direttore
Robin Ticciati

Pianoforte
Rudolf Buchbinder

BAMBERGER SYMPHONIKER
unica tappa italiana

Istituita nel 1946, i Bamberger Symphoniker è stata la prima orchestra tedesca dopo il conflitto mondiale ad esibirsi in Europa, Stati Uniti, Asia e Africa. Eredi della grande tradizione sinfonica tedesca, hanno collaborato con grandi direttori d’orchestra. Spicca il londinese Robin Tacciati, che ha iniziato a dirigere all’età di 15 anni. Debutta nel 2005 con la Filarmonica della Scala e nel 2006 al Festival di Salisburgo, diventando così il più giovane direttore ospite dell’orchestra scaligera e del festival austriaco. Altro enfant prodige è il celebre pianista austriaco Rudolf Buchbinder che all’età di soli cinque anni fu il più giovane studente mai ammesso alla Musik Hochschule di Vienna.