Joe Jackson

Como, Parco Di villa olmo
giovedì 9 luglio, ore 21.30
Joe Jackson
piano e voce Joe Jackson

basso Graham Maby

batteria Dave Houghton

L’inglese Joe Jackson dimostra fin da bambino un’attitudine per la musica: a 11 anni suona già il violino e prende lezioni di pianoforte. Il nome Joe deriva da quello del pupazzo Joe 90. Con la Joe Jackson band nata nel 1979 pubblica il primo album, che caratterizzato da un pop rock tagliente e nervoso, impone Jackson come uno dei cantautori più brillanti della nuova scena britannica.
Il secondo album, orientato al genere reggae, si dimostra un altro successo: i testi intelligenti e pungenti e l’energia
profusa dal vivo incontrano il favore della critica e del pubblico. L’eclettismo di Jackson si rivela nel 1981 quando pubblica l’album Jumpin Jive, opera dal sapore retrò in cui vengono rivisitati classici swing e jump blues degli anni trenta e Quaranta. E’ nel 1983 che arriva il grande successo di Night and day, album in cui convergono elementi jazz, salsa e funk e che palesa l’amore per atmosfere care a Cole Porter. Nel 1985 si cimenta nella colonna sonora di un film giapponese “La casa del poeta”.

Verso la fine degli anni ottanta, dopo aver pubblicato alcuni dischi di musica classica, ritorna alle atmosfere jazz in occasione della realizzazione della colonna sonora del film “tucker” di Francis Ford Coppola. all’inizio degli anni novanta una nuova svolta: Jackson pubblica un album di notturni strumentali per pianoforte e voce. nel 1999 pubblica il disco Symphony n° 1 per il quale riceve il Grammy Award. Nello stesso anno pubblica un libro A cure for gravity da lui definito come “un libro sulla musica, sottilmente mascherato da autobiografia”. Nel 2003 ha riunito il trio originale della sua band per un album ed un lungo tour.