Ludwig Van Beethoven, Sinfonia N. 9

Como, Parco Di villa olmo
mercoledì 1 luglio 2009, ore 21.30
Ludwig Van Beethoven
Sinfonia n. 9 op. 125 in re minore, per soli, coro e orchestra
Soprano Ida Falk Winland

Contralto Romina Tomasoni

Tenore Stefano Ferrari

Basso Ugo Guagliardo
Direttore Antonello Manacorda
Maestro del coro Antonio greco

Orchestra i Pomeriggi musicali di Milano

Coro As.Li.Co.

 

Antonello Manacorda Direttore

Nato a Torino, ha studiato violino con Sergio Lamberto al Conservatorio G. Verdi, diplomandosi con lode. Ha vinto una borsa di studio della De Sono associazione per la musica, che gli ha permesso di studiare con Herman Krebbers ad amsterdam, Eduard Schmieder e Franco gulli. Nel 1997, insieme ad alcuni colleghi della gustav mahler Jugend orchester e sotto la spinta di Claudio Abbado, ha fondato la Mahler Chamber Orchestra, della quale è stato concertmaster e Vicepresidente per cinque anni finché non ha deciso di dedicarsi esclusivamente alla carriera di direttore d’orchestra. grazie ad una borsa di studio messa a disposizione dalla De Sono di Torino, ha studiato per due anni con Jorma Panula a Helsinki. Nel periodo 2003-06 è stato Direttore artistico per la musica da camera presso l’Académie Européenne de Musique del Festival d’aix-en-Provence.

Direttore musicale dei Pomeriggi musicali di Milano dalla stagione 2006-2007, ha impostato la sua collaborazione proponendo un repertorio che spazia dagli oratori di Mozart (Betulia liberata e Davide Penitente) agli autori contemporanei (Dialogues di Elliot Carter), riscuotendo fin dall’inizio un grande successo di critica. i più recenti impegni sinfonici lo hanno visto collaborare con l’orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, dirigere Il barbiere di Siviglia di Paisiello al Teatro Arcimboldi di Milano; Così fan tutte al Teatro Comunale di Treviso e Il barbiere di Siviglia di Rossini al Teatro San Carlo di Napoli. È stato Direttore ospite di: Orchestra della Fenice di Venezia,
Orchestra della Svizzera italiana, Zürich Chamber Orchestra, Scottish chamber orchestra, Ensemble Orchestral de Paris, i Virtuosi di Kuhmo a Helsinki, Västerås Sinfonietta, Helsingborg Symfoniorkester, gävle Symphony Orchestra e altre formazioni orchestrali.
Ha debuttato con successo al prestigioso Festival di Aldeburgh alla testa della Britten-Pears orchestra e ha tenuto il corso estivo ‘Jeunesses musicales’ a Ginevra. La scorsa stagione ha diretto per la prima volta due concerti con la Mahler Chamber Orchestra per festeggiare il decimo anniversario dell’orchestra, che lo ha invitato di nuovo per il concerto di inaugurazione del Festival di Brema nell’agosto 2008. Nel corso di questa stagione, torna a collaborare con la Västerås Sinfonietta e debutta con l’Orchestre Philharmonique de Monte-Carlo e Stavanger Symfoniorkester.

 

Antonio Greco Maestro del coro

Antonio greco è diplomato in pianoforte, musica corale e direzione di coro. Ha studiato pianoforte con mario gattoni; composizione con Marco Stassi, Nicola Evangelisti e Paolo Arcà; direzione d’orchestra con Lorenzo Parigi, Ludmil Descev, Piero Bellugi, Julius Kalmar; direzione corale con Domenico Zingaro e Roberto Gabbiani, canto con Elisa Turlà. Ha studiato prassi esecutiva antica e ornamentazione con roberto gini; clavicembalo e basso continuo con Giovanni Togni; contrappunto e teoria rinascimentale con Diego Fratelli; ha approfondito il repertorio madrigalistico monteverdiano con Gabriel Garrido e quello delle cantate di J. S. Bach con Michael Radulescu.

È stato assistente di Umberto Benedetti Michelangeli e Amedeo Monetti ai corsi di formazione orchestrale Cremona città d’arte. Ha insegnato Contrappunto e direzione di coro alla Scuola d’organo M. A. Ingegneri di Cremona; ha collaborato con Voicecraft Italia tenendo un corso di Ear Training; è docente di Teoria, solfeggio e dettato musicale
presso la Civica Scuola di musica C. Monteverdi di Cremona.  A sette anni ha iniziato la propria esperienza nel canto corale sotton la guida di Monsignor Dante Caifa, già maestro di cappella della cattedrale di Cremona, del quale è in seguito divenuto assistente.
Nel 1993 ha fondato il Coro Costanzo Porta alla cui guida ha vinto premi in concorsi nazionali ed internazionali, ed ha preso parte ad importanti rassegne concertistiche quali il Festival dei due Mondi di Spoleto, il Ravenna Festival, il Festival Monteverdi di Cremona, collaborando con gruppi strumentali quali Accademia Bizantina, I Virtuosi italiani, Orchestra Barocca di Venezia, Ensemble Elyma. Con il coro Costanzo Porta ha preso parte a produzioni di opere barocche, ospitate da alcuni tra i più importanti teatri italiani (maggio musicale fiorentino, Teatro Petruzzelli di Bari, Comunale di Ferrara, Dante Alighieri di ravenna). Dal 2006 ha avviato la propria collaborazione con As.Li.Co, in qualità di maestro del coro.