FESTIVAL COMO CITTÀ DELLA MUSICA

  1. Uno, due… cento passi

Como, 29 giugno – 16 luglio 2017

 

UN FESTIVAL SEMPRE PIÙ SINONIMO DI PARTECIPAZIONE, CONDIVISIONE E COMUNITA’

Uno, due.. cento passi. Uno, due… tanti eventi! Il Festival Como Città della Musica amplia il suo calendario, arrivando ad “occupare” Como fino al 16 luglio.

Venti giorni di eventi in Arena e per tutta la città, sconfinando, per questa decima edizione, anche nei comuni limitrofi.

In arena, il Festival apre coi grandi spettacoli “partecipativi” già presentati.

Il 29 giugno, l’1 e 4 luglio, andrà in scena la V edizione di 200.Com Un progetto per la città, che ogni anno raccoglie sempre più consenso di pubblico, critica e partecipanti, che questa volta sono più di 250 persone. L’opera scelta è Nabucco, con la regia contemporanea di Jacopo Spirei e la direzione di Jacopo Rivani. Alcuni spettatori potranno partecipare attivamente a Nabucco, entrando nello spettacolo e facendo parte di esso, acquistando il pacchetto VIP = Very Interactive Public.

A seguire la “danza partecipata”, con il coreografo più rappresentativo di questo genere, Virgilio Sieni. Il  7 luglio ci mostrerà I canti della seta. Una città in movimento, ovvero una partitura coreografica creata apposta per Como e per i suoi cittadini, per coloro che si metteranno in gioco nelle prossime settimane frequentando laboratori sui gesti e movimenti per poi dar vita a un cammino continuo di una comunità intera. Già più di 80 persone si sono iscritte a questo progetto che avrà inizio il prossimo 25 aprile con un laboratorio tenuto dallo stesso Sieni.

Il 9 luglio è la volta della musica classica e della Messa da requiem, con la New Jersey Choral Society, un gruppo di cento coristi amatoriali e appassionati che hanno fatto del canto una vocazione e si esibiranno con i professionisti dell’Orchestra 1813.

La settimana successiva si passa alla musica leggera con due concerti organizzati in collaborazione con GC Events.

Il 14 luglio l’Arena aprirà le porte a tutti i fan di Fiorella Mannoia che con Combattente Il tour sta riempiendo teatri e palazzetti, pronta per uscire in estate in arene e anfiteatri.  L’artista, accompagnata dalla sua band, proporrà il suo ultimo album Combattente, i suoi grandi successi e le canzoni che hanno costellato il suo repertorio, per una scaletta ricca di momenti intensi ed emozionanti.

Il 15 luglio, invece, l’Arena si riempirà di giovani, con il concerto dei The Kolors, band italiana appassionata di rock e musica elettronica e vincitrice dell’edizione 2015 di Amici. Dopo due anni di lontananza, i The Kolors tornano con un nuovo album, anticipato dal singolo What Happened Last Night (feat. Gucci Mane & Daddy’s Groove), che uscirà tra pochi giorni, e con un attesissimo tour che li porterà in giro per l’Italia ad incontrare i fan che tanto stanno aspettando per rivederli live.

Anche il lago diventa “partecipe” di questa edizione. In programma l’1 luglio Note sul lago, una gita in battello guidata dal musicologo Stefano Lamon, che vuole essere un omaggio a Vincenzo Bellini e Giuditta Pasta. Infatti si farà tappa a Moltrasio e Blevio, due paesi molto frequentati da compositori e artisti dell’epoca. Interventi musicali attenderanno i partecipanti sulle rive del lago, e un pranzo con menu dedicato presso il Ristornate Momi completerà la gita.

Per sottolineare sempre più la partecipazione che caratterizza questa edizione del Festival, si moltiplicano gli eventi gratuiti di INTORNO AL FESTIVAL.

Tanti i concerti in giro per la città ad orari inconsueti.

E se tornano appuntamenti consolidati come il tramonto alla Torre del Baradello e l’alba a Villa del Grumello, alcuni sono nuovi, come Villa Gallia, in collaborazione con il Lake Como Film Festival, Piazza Grimoldi, la Passeggiata ‘Amici di Como’. Un’attenzione particolare va all’evento Sulle orme di Giuditta Pasta, una passeggiata musicale guidata da Pietro Berra, che partirà dalla Sala Pasta del Teatro Sociale, per arrivare all’ex Grand Hotel di Brunate, passando per l’Eremo di San Donato, dove i partecipanti verranno allietati da alcuni momenti musicali.

E poi ancora recital, jazz, racconti in musica e molto altro. Dalla sera alla mattina, dal tramonto all’alba, un Festival che nasce e si addormenta solo per poche ore…

 

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"


CALENDARIO

 

COMO, ARENA TEATRO SOCIALE

 

Como, 29 giugno – 9 luglio 2017

Festival Como Città della Musica

  1. Uno, due… cento passi

 

giovedì 29 giugno, sabato 1 luglio e martedì 4 luglio  – ore 21.30

NABUCCO

Dramma in quattro parti. Libretto di Temistocle Solera. Musica di Giuseppe Verdi

Prima rappresentazione: Teatro alla Scala di Milano, 9 marzo 1842

Nabucco Alberto Gazale

Abigaille Elena Lo Forte

Zaccaria Abramo Rosalen

Fenena Irene Molinari

(il resto del cast è in via di definizione)

 

Direttore Jacopo Rivani

Regia Jacopo Spirei

Scene e cosutumi Mauro Tinti

Light designer Giuseppe Di Iorio

 

Produzione Teatro Sociale di Como AsLiCo

Nuovo allestimento

Progetto 200.Com – V edizione

 

200.COM

Dopo il successo delle prime quattro edizioni del progetto 200.Com, nato in occasione delle celebrazioni del bicentenario del Teatro Sociale di Como (Carmina  Burana, Cavalleria rusticana, Pagliacci, L’elisir d’amore), riparte una quinta edizione dedicata a Nabucco di Giuseppe Verdi. L’ambizioso progetto 200.Com teso al coinvolgimento trasversale dell’intera città raccoglie, infatti, ed intreccia forze professionali ed amatoriali (preparate nei Laboratori) di varie discipline – dal coro all’orchestra. Anche nel 2017, i Laboratori corali hanno preso avvio nell’autunno 2016 e culmineranno nelle rappresentazioni dell’opera, ambientata in un contesto urbano contemporaneo, per sviscerare il conflitto quanto mai attuali tra oppressori e oppressi, tra libertà e prigionia, tra profughi e non, diretti dal giovane regista italiano Jacopo Spirei. Oltre 300 le persone, tra amatori e professionisti, partecipanti al progetto e alla produzione estiva.

 

Il Progetto, che nasceva alcuni anni fa come una semplice esperienza musicale, negli anni ha acquisito una valenza sociale molto importante. Il Teatro diventa un luogo di riferimento per la città, accoglie persone con un bagaglio culturale e socio-economico molto diverso, e  rafforza il tessuto sociale: un teatro del benessere, in cui la dimensione sociale e l’esperienza emotiva si intreccia alla passione per la musica e il canto. Le persone vengono a teatro per cantare, ma anche per stare insieme, divertirsi, dimenticare gli affanni della vita quotidiana. Nell’ambito del Progetto 200.Com, vengono organizzate incontri di approfondimento sull’opera, di cultura generale, incontri con gli artisti, proiezioni di film, laboratori di consapevolezza corporea e di training teatrale, nonché escursioni  culturali. Il prossimo 13 maggio, il Coro 200 si esibirà presso il Teatro Giuseppe Verdi  di Busseto, cantando alcuni cori da Nabucco, dopo una visita guidata alla casa natale di Verdi a S. Agata.

Il Progetto 200.Com è stato premiato nel 2014 con il prestigioso riconoscimento degli Opera Awards, nella categoria Accessibilità, e nel 2016 ha ricevuto il Premio Abbiati, intitolato a Filippo Siebaneck.

 

venerdì 7 luglio – ore 21.30

CANTI DELLA SETA. La città in movimento

Coreografie Virgilio Sieni

Danzatore e coreografo tra i più rappresentativi in Europa, Virgilio Sieni ha fondato nel 1983 la Compagnia Parco Butterfly, poi nel 1992 la Compagnia Virgilio Sieni. Nominato nel 2013 direttore della Biennale di Venezia, settore Danza, ha creato numerosi spettacoli e ricevuto premi della critica in tutta Europa. Da sempre si occupa di danza ‘partecipata’, rivolta ad una comunità allargata di cittadini, giovani e anziani, studenti e amatori, mossi dal desiderio di scavare nel proprio corpo per incontrare l’altro.

Una mappa del gesto intesa come percorso dell’uomo d’oggi in risonanza con una che diviene protagonista attiva nutrendosi delle tracce antropologiche, artistiche e sociali della città: uno sguardo sul corpo quale chiave di lettura verso una rinnovata percezione dello spazio e della vicinanza tra le persone. Il camminare continuo di una comunità, come il tessere di un filo, la genesi e la costruzione di un bozzolo di seta.

Un cammino incessante di 150 persone che si presenta come un racconto, la pagina di un libro, mostrando l’esperienza vissuta tra gli individui sulla tattilità, la vicinanza all’altro, l’aiuto reciproco, l’edificare insieme una cerimonia fondata sulla condivisione e la dignità.

Lo spettacolo del 7 luglio sarà il culmine di un percorso laboratoriale di alcuni mesi di oltre 100 danzatori non professionisti guidati da Sieni e dai suoi assistenti.

 

domenica 9 luglio – ore 21.30

MESSA DA REQUIEM

di Giuseppe Verdi

Soprano Megan Knapp – Mezzosoprano Teresa Buchholz

Tenore Kirk Dougherty – Basso Jared Schwartz

Direttore Eric Dale Knapp

New Jersey Choral Society

Orchestra 1813

 

Composta negli ultimi anni della lunga carriera di Giuseppe Verdi,  fu dedicata ad Alessandro Manzoni, di cui Verdi condivideva i valori risorgimentali e la cui morte lo aveva colpito profondamente. All’editore Ricordi, il compositore bussetano scriveva:

Io pure vorrei dimostrare quanto affetto e venerazione ho portato e porto a quel grande che non è più e che Milano ha tanto degnamente onorato. Vorrei mettere in musica una Messa da morto da eseguirsi l’anno venturo per l’anniversario della sua morte. La Messa avrebbe proporzioni piuttosto vaste, ed oltre ad una grande orchestra ed un grande coro, ci vorrebbero anche (ora non potrei precisarli) quattro o cinque cantanti principali.

E così fu eseguita il 22 maggio 1874, in occasione del primo anniversario della morte di Manzoni, nella Chiesa di S. Marco a Milano (e replicato tre giorni dopo al Teatro alla Scala).

A Como, il sublime capolavoro verdiano dai contrasti drammatici e dall’impatto dirompente sarà proposto dall’Orchestra 1813 e da quasi 300 coristi della New Jersey Choral Society, una associazione fondata nel 1980 che riunisce amatori e appassionati di 3 stati americani. La NJCS, guidata dal loro carismatico direttore Eric Dale Knapp, si è esibita in tutto il mondo, da Parigi a Sydney, da Londra a Shanghai, cantando inoltre alla Casa Bianca e presso la Carnegie Hall e il Lincoln Center a New York. La loro mission è di «servire la Comunità, la Partecipazione e l’Arte con passione, immaginazione e ricerca dell’eccellenza».

 

INTORNO AL FESTIVAL

 

Ormai giunto alla decima edizione, il Festival ‘Como città della Musica’ impreziosisce i grandi spettacoli in programma in Arena con gli immancabili appuntamenti degli Intorno al Festival.

Per onorare l’importante anniversario, le proposte si arricchiscono accostando ai luoghi ormai diventati consuete ‘tappe musicali’ della rassegna, altri siti più unici che rari. La ricerca di spazi ‘altri’, tesa alla valorizzazione dei numerosi e fantastici angoli che la città di Como (e dintorni) sa offrire, è il fine ultimo della manifestazione: tanta musica (e non solo), dall’alba al tramonto, risuonerà dalle splendide ville che abbracciano il lago e dai monumenti senza tempo che contornano la città.

Gli organici più disparati daranno vita per più di due settimane a un’atmosfera magica: da un quartetto di sassofoniste al femminile (Sunset Saxophones, 30 giugno) a un complesso da camera classico (From Vienna to Como, 5 luglio) e da una colazione musicale in compagnia di Davide Alogna e l’Orchestra da Camera di Mantova a un ensemble di arpe celtiche (Alba sulle quattro corde e Pizzichi al tramonto, 2 luglio); passando attraverso un’elettrizzante serata di tango nel cuore del centro storico comasco (Milonga sotto le stelle, 8 luglio) e un inedito Mozart rivisitato in chiave jazz (Mozart in the Hangar, 13 luglio). Come se non bastasse, esclusive chicche degli Intorno di quest’anno sono senza dubbio i due appuntamenti dove il pubblico potrà apprezzare e rivivere i luoghi percorsi dalla grande Giuditta Pasta (Note sul lago, 1 luglio; Sulle orme di Giuditta Pasta, 9 luglio).

È solo una carrellata dei numerosi appuntamenti degli Intorno, che in questa nuova edizione fanno evidentemente dell’originalità e la partecipazione ‘altra’ del pubblico il loro vero marchio di fabbrica.

Torre del Baradello, 30 giugno – ore 20.30

SUNSET SAXOPHONES

con Elise Hall Saxophone Quartet

Musiche di Cockroft, Geiss, Gershwin, Nyman

Trascrizioni di Sciarrino da Mozart, Porter, Scarlatti, Venosa

Passeggiata con le torce

 

Parco Villa Grumello, 2 luglio – ore 5.15

ALBA SULLE QUATTRO CORDE

con Davide Alogna & Quintetto dell’Orchestra da Camera di Mantova

Musiche di Haydn, Mendelssohn, Piazzolla, Saint-Saëns, Vivaldi

Colazione da camera al sorgere del sole

 

Monumento ai Caduti, 2 luglio – ore 19.30

PIZZICHI AL TRAMONTO

con Fabio Conistabile & Celtic Harp Orchestra

Musiche di Čajkovskij, Conistabile, Debussy, Glass

Arpe celtiche in terrazza

 

Chiostro S. Abbondio, 5 luglio – ore 19.00

FROM VIENNA TO COMO

con Quartetto Comum

Musiche di Beethoven, Hoffmeister, Mozart

Alla scoperta del Classicismo viennese

 

Parco Villa Grumello, 6 luglio – ore 18.30

PIANTA UN GELSO!

Azione coreografica a cura di Virgilio Sieni

Una cerimonia di gesti dove l’atto di piantare un albero apre uno spazio di congiunzione e dialogo tra corpo e natura, memoria e quotidianità.

Movimenti nel parco

 

Piazza Grimoldi, 8 luglio – ore 22.00

MILONGA SOTTO LE STELLE

con Quartetto Artemisia

con la partecipazione di Accademia Tango Lopez

Musiche di Bregović, Gade, Gardel, Piazzolla, Rodriguez

Echi notturni di tango

 

Teatro Sociale – Brunate, 9 luglio – ore 9.15-13.00

SULLE ORME DI GIUDITTA PASTA

Narrazione di Pietro Berra

in collaborazione con Passeggiate creative

Momenti musicali all’eremo di San Donato e nel parco dell’ex Grand Hotel Brunate

Passeggiata musicale

 

Villa Gallia, 11 luglio – ore 20.30

CINEMATIC DREAM

con Orchestra da Camera Milano Classica

Direttore Giuseppe Califano

Musiche di Chaplin, Desplat, Johannsson, Morricone, Rota, Williams

in collaborazione con Lake Como Film Festival

Concerto con proiezioni video

 

Via Garibaldi, 12 luglio – ore 18.00

DIAMOCI DELLE ARIE

Recital di canto con cantanti AsLiCo

si ringrazia Sillumina – Copia privata per i giovani, per la cultura

Concerto AsLiCo Academy

 

Hangar Aero Club Como, 13 luglio – ore 22.15

MOZART IN THE HANGAR

con Electric String Trio

Musiche di Mozart riarrangiate in chiave jazz, bossanova e gipsy

Mozart elettrico

 

Passeggiata ‘Amici di Como’, 15 luglio – ore 18.15

BOLERO E…

Coreografia Simonetta Manara Schiavetti

con la partecipazione del solista Akos Barat

Produzione Scuola di danza del Teatro Sociale

Danza in riva al lago

 

Tempio Voltiano, 16 luglio – ore 17.00

GUARDA LE STELLE

La storia del Piccolo Principe

Liberamente ispirato al racconto di Antoine de Saint-Exupéry

di e con Sulutumana

Attore e regia Giuseppe Adduci

Fisarmonica e voce Gian Battista Galli

Pianoforte Francesco Andreotti

Contrabbasso Nadir Giori

Racconto in musica

 

INGRESSO LIBERO